lunedì 22 aprile 2013

la leggenda dell'uomo morto

ho finito il quadro con il cervo.
=)

il gruppo di montagne sullo sfondo,
dal profilo particolare 
che ricorda un uomo sdraiato, 
esiste veramente,
fa parte della catena delle alpi apuane
e si chiama 
"uomo morto"

  una bellissima leggenda narra la sua nascita:

"moltissimi anni fa fra le due panie 
(la pania della croce e la pania secca) 
esistevano vasti pascoli.
su questi prati si conobbero un pastore ed una pastorella che passarono insieme tutta l'estate..
verso la fine della stagione lui iniziò però 
ad essere attratto dal mare 
che si vedeva dal pascolo e decise di imbarcarsi,
lasciando lei da sola.
la pastorella non smise mai di pensare a lui,
intristendosi sempre di più..
..giunse di nuovo la primavera e con la primavera 
arrivò un nuovo pastorello
 che subito si innamorò di quella giovane triste e silenziosa
 che guardava sempre il mare.
un giorno decise di dichiararsi ma lei gli confidò 
il suo amore per il pastore marinaio.
il nuovo pastorello,
anche se respinto,
non voleva vedere la sua amata triste 
ed un giorno salì in vetta 
per chiedere a Dio cosa avrebbe dovuto fare 
per alleviare le sue sofferenze.
la risposta fu che avrebbe dovuto
impedire alla giovane di vedere il mare 
e per far si che questo fosse possibile 
il giovane si sacrificò stendendosi
fra le due panie,
trasformando così il suo volto 
nella montagna che tutti conosciamo,
ben visibile 
nel primo pannello del quadro"